Caduta capelli: tra le cause anche lo smog

Torna a Blog

Caduta capelli: tra le cause anche lo smog

L’esposizione a polveri sottili e ad altre sostanze inquinanti limita lo sviluppo dei follicoli piliferi: è l’esito di uno studio coreano. A margine dell’articolo vi diamo un nostro suggerimento per mantenere i capelli forti e sani.

L’inquinamento atmosferico fa male anche ai capelli. A poco tempo di distanza dalla pubblicazione di uno studio che ha evidenziato gli effetti negativi delle polveri sottili sulla salute delle ossa, arriva un altro lavoro accademico incentrato sulle conseguenze avverse dello smog. Questa volta il focus è stato spostato sulla correlazione tra agenti inquinanti presenti nell’aria e perdita di capelli.

Quindi, alla lunga lista di danni provocati dallo smog tra cui un maggiore rischio di incappare in episodi cardiovascolari, un aumento del rischio di sviluppare forme tumorali, osteoporosi, problematiche alla vista ed altre spiacevoli ripercussioni sulla salute, si aggiunge anche la caduta di capelli

Che l’inquinamento atmosferico facesse male al cuoio capelluto era cosa già nota, quello che mancava era una ricerca che evidenziasse clinicamente questa associazione. Lo studio è stato condotto presso il Future Science Research Centre in Corea ed è stato presentato in occasione del congresso dell’European Academy of Dermatology and Venereology.

Un ragazzo preoccupato per la perdita di capelli verifica lo scalpo tirando indietro la chioma con una mano.
Le cause della perdita di capelli sono molteplici, tra queste c’è anche l’esposizione del cuoio capelluto all’inquinamento atmosferico.

Smog e capelli: lo studio

Dopo aver effettuato test in laboratorio, i ricercatori hanno rilevato che l’esposizione del cuoio capelluto alle sostanze inquinanti più comuni presenti nell’aria, dalle emissioni dei tubi di scarico delle automobili fino alle sigarette, limita il corretto sviluppo dei follicoli piliferi. In particolare, l’esposizione ad alcune particelle inquinanti – come PM-10 e particolato emesso dalle vetture diesel – riduce l’espressione di proteine essenziali per la produzione del capello tra cui la beta-catenina e le cicline D1, E e CDK2

L’ESITO Più l’aria è inquinata, più è alta la carenza di queste proteine, più si indeboliscono i bulbi piliferi: questo si traduce in una maggiore caduta di capelli e in una ricrescita deficitaria in termini di robustezza e di abbondanza. 

Se ti cadono i capelli, quindi, potrebbe essere anche colpa dello smog, ma è bene ricordare che le motivazioni sono molteplici: si va dal fattore genetico allo stress, passando per il cambio di stagione e un’alimentazione carente di vitamine e minerali, ma non solo. 

Il nostro suggerimento: Nurvast Hair

Mantieni i tuoi capelli sani e forti con Nurvast Hair

Arriva l’integratore per i capelli targato Nurvast: una soluzione naturale a base di estratti secchi di mela annurca e midollo di bamboo per aiutare a prevenire calvizie, diradamento e indebolimento della chioma. L’aggiunta di Selenio e Zinco permette al Nurvast Hair di intervenire con maggiore efficacia sul benessere di capelli e unghie proteggendoli dallo stress ossidativo.

Efficace, completamente naturale, senza lattosio e compatibile anche con una dieta vegana: Nurvast Hair è una soluzione adatta a tutti. 

Ogni confezione contiene 60 capsule gastroprotette e la posologia prevede l’assunzione di 2 capsule al giorno da ingerire preferibilmente lontano dai pasti con acqua o altro liquido idoneo. 

Per avere più informazioni sul prodotto ed eventualmente procedere all’acquisto, questo è il link.

Nurvast Hair - Integratore a base di mela Annurca e bambù con selenio e zinco per il benessere di unghie e capelli
Integratore a base di mela annurca e bambù, con Selenio e Zinco, per il benessere di unghie e capelli.

Proteggi i tuoi capelli, non rimpiangerli. 

FONTE: Corriere della Salute

coohesion logo

LEGGI ANCHE: Stress e capelli bianchi: ecco il motivo

LEGGI ANCHE: Bambù: proprietà e benefici per i capelli

Condividi questo post

Lascia un commento

Torna a Blog